Il negozio di Ristretti. Lei è Mara, 29 anni, detenuta nel reparto femminile. Lui è Salvatore, 36 anni, recluso nel reparto maschile. Si conoscevano di vista, prima dell'arresto. Poi si sono rivisti dentro Sollicciano, fugacemente, durante un incontro pubblico all'interno del carcere. Ed è stato amore a prima vista, un colpo di fulmine che ha dato un senso alla vita dietro le sbarre. Le loro celle sono distanti, agli antipodi della struttura carceraria. Impossibile vedersi, se non attraverso le grate delle finestre. Mara e Salvatore hanno imparato a comunicare col panneggio, l'alfabeto dei detenuti che usa le lenzuola: Donne mature incontri bologna intere a scambiarsi segnali ed effusioni attraverso le grigie inferriate, cercando di scorgere sguardi ed espressioni fra le pieghe delle lenzuola. Per vedersi hanno programmato un colloquio. Anziché incontrare parenti e familiari, hanno scelto di incontrarsi tra di loro. Nel Giardino degli Incontri, l'area dei colloqui, hanno tradotto in parole i movimenti dei lenzuoli. Poi si sono baciati, nascondendosi dietro una colonna giardino degli incontri al carcere di sollicciano a firenze non farsi vedere dagli agenti penitenziari. Era il 22 dicembrefaceva freddo, quel primo bacio è impresso nella loro mente, tiene in vita le loro giornate tutte uguali, segna la redenzione con la forza dell'amore.

Giardino degli incontri al carcere di sollicciano a firenze La sala delle visite

Per vedersi hanno programmato un colloquio. Agli effetti dei buoni intenti, il complesso vanta un laboratorio teatrale e si svolgono al suo interno attività sportive e scolastiche, ma niente è regolare in questo difficile carcere della Toscana, regione che vanta il maggior numero di suicidi e di casi di autolesionismo, in rapporto alla popolazione detenuta. La Gran Bretagna combatte lo stress andando al museo. Tesi di laurea sul carcere Documentari sul carcere E-book sul carcere. Marassi — Progetto Inside Carcere. Venia Dimitrakopoulou a Palermo. Ma le giornate passano veloci, per quanto possibile, animate dal pensiero e dall'amore reciproco. La nuova campagna promozionale del Centre Pompidou. Redattore Sociale Newsletter Seguici su. La maggior parte dei carcerati è di provenienza extracomunitaria, per lo più detenuti per reati legati al mondo della droga. Metti un giorno a Veron ett a. Anziché incontrare parenti e familiari, hanno scelto di incontrarsi tra di loro. Se con la vecchia galera delle Murate il rapporto tra città e struttura detentiva era forte e complesso, con Sollicciano il risultato fu l'opposto:

Giardino degli incontri al carcere di sollicciano a firenze

Sollicciano, Il giardino degli incontri - Foto di R. Gatteschi Maria Grazia Giampiccolo, direttrice del Penitenziario di Sollicciano, Firenze Per quattro pomeriggi, una volta al mese a partire dal 23 di aprile, quell’area del carcere chiamata “Il giardino degli incontri”, una . Il Giardino degli incontri. Un percorso di progettazione partecipata nel carcere di Sollicciano a Firenze PARTECIPAZIONE 4/6P Il Giardino degli incontri. Un percorso di progettazione partecipata nel carcere di Sollicciano a Firenze intuizioni per lo sviluppo del tema del rapporto con la città, a cui il giardino. Visita al Giardino degli Incontri Lunedì 16 maggio , visita al Giardino degli Incontri. Il secondo appuntamento della serie “Visitare Michelucci”. La Fondazione Giovanni Michelucci Onlus propone per lunedì 16 maggio la visita al Giardino degli Incontri nella Casa Circondariale Sollicciano di Firenze. Si tratta del secondo appuntamento della serie Visitare Michelucci all. Un’opera di Giovanni Michelucci nel carcere di Sollicciano a Firenze Dopo un lungo percorso progettuale, amministrativo e costruttivo è stata completata la realizzazione del ‘Giardino degli Incontri’, una struttura pensata per i momenti di incontro dei detenuti con le loro famiglie ed in particolare i bambini, per portare la città dentro il carcere.

Giardino degli incontri al carcere di sollicciano a firenze